L’Allium savitum L., meglio conosciuto come aglio, appartiene alla famiglia delle Lilliaceae. L’aglio è una pianta erbacea costituita da un bulbo, rivestito da involucri rossicci e composto a sua volta dagli spicchi, che forniscono la droga, cioè la parte utilizzata in campo fitoterapico. È una delle piante medicinali indispensabili, poiché dotata di molte proprietà salutari e privo di calorie.

Proprietà nutrizionali:

L’aglio è una buona fonte di diversi minerali come:

  1. La vitamina C: antiossidante che si trova in molti agrumi che favorisce la sintesi di proteine e ormoni, la normale funzione del sistema                          immunitario, contribuisce alla formazione di collagene, al metabolismo energetico, alla funzione del sistema nervoso, alla riduzione                                dell’affaticamento e protegge dallo stress ossidativo;
  2. Selenio: minerale fondamentale nella crescita corporea;
  3. Vitamina B6: riduce il rischio anemia sideroblastica ed è coinvolta nella sintesi di diversi neurotrasmettitori;
  4. Composti dello zolfo: l’aglio deve le sue proprietà curative alla presenza di diversi composti: la principale è l’alliina e quando l’aglio fresco viene              tagliandolo o schiacciato, quest’ultima  viene convertita in allicina grazie all’azione di un enzima, l’alliinasi. L’allicina è responsabile dell’odore                pungente, un meccanismo di difesa sviluppato dalla pianta per proteggersi dai parassiti.

Benefici:

  1.  migliorare la funzione del sistema immunitario;
  2. riduce la pressione sanguigna grazie alla presenza dell’allicina;
  3. riduce il colesterolo totale e il colesterolo cattivo (LDL);
  4. migliora le prestazioni sportive;
  5. A dosi elevate i composti di zolfo dell’aglio proteggono dalla tossicità causata dalla presenza di metalli pesanti: l’allicina riduce  i livelli di piombo             nel sangue e favorisce la depurazione del fegato;
  6. Proprietà antibatteriche, essendo ricco di vitamina C e zolfo, e aiuta a combattere i parassiti che si depositano nell’intestino;
  7. Benefici sull’osteoartrite.




Uso terapeutico:

È consigliabile assumere uno spicchio d’aglio 2 o 3 volte a giorno per garantire i suoi effetti benefici oppure sotto forma di decotto facendo bollire dell’acqua calda con delle fettine di aglio.

È possibile formulare anche una crema con l’aglio schiacciato unito all’olio extravergine d’oliva ed utilizzarlo in caso di calli, duroni o contro le zanzare.

In alternativa, è possibile utilizzare l’aglio sotto forma di integratore alimentare. In questo modo si eviterà il cattivo odore emanato dall’aglio.

Effetti indesiderati: 

Un uso eccessivo può provocare nausea, vomito o irritazione gastrointestinale.