Negli ultimi tempi l’interesse scientifico nei confronti della menopausa è cresciuto, fino a poco tempo fa infatti l’età media in cui comparivano i primi sintomi della menopausa comparivano intorno ai 51 anni oggi invece l’età della comparsa dei primi sintomi della menopausa è rimasta la stessa ma le aspettative di vita si sono notevolmente allungate.La menopausa è definita precoce quando si verifica prima dei quarant’anni. Se questo avviene spontaneamente si parla di menopausa precoce “spontanea”, un fenomeno che riguarda l’1% delle donne italiane. Se invece si verifica in conseguenza di cure mediche come l’ovariectomia bilaterale, la chemioterapia e la radioterapia pelvica, si parla di menopausa precoce “iatrogena”.

 

Sintomatologia:

Più che di sintomi si dovrebbe parlare di una condizione fisiologica legata all’avanzare dell’età, quando le mestruazioni diventano sempre meno frequenti: si parla di menopausa convenzionalmente quando non si segnalano le mestruazioni per dodici mesi consecutivi a causa del fatto che le ovaie smettono di funzionare. La menopausa é tratta di un passaggio soggettivo che ogni donna vive a modo suo. I più comuni sintomi dell’arrivo della menopausa sono le:                             

-          Palpitazioni

-           l’aumento della sudorazione notturna

-          Vampate di calore

-          Sbalzi d’umore e depressione 

-          Affaticamento e dolori muscolari

 

I rimedi naturali:

I rimedi naturali in menopausa si sono dimostrati efficaci come alternativa alla terapia ormonale soprattutto per i sintomi non legati alla circolazione del sangue.  Ma quali sono i trattamenti che danno sollievo alle donne in menopausa?                                  

  •          Tra i primi risultati compaiono gli Isoflavoni della soia sono delle sostanze estratte dalle proteine della soia strutturalmente simile agli estrogeni utilizzati per combattere le vampate di calore. I dosaggi raccomandati variano tra 60 e 80 mg al giorno, tale quantità può essere assunta anche in dosi frazionate.
  •          La dioscorea o igname selvatico - è spesso indicatata i rimedi ai sintomi della menopausa come “ormone naturale”. Ottima in caso di vampate di calore, perdita di capelli, ansia, agitazione, insonnia e disturbi del sonno. Questo perché alcuni promotori di questa pianta sostengono che la componente della Diosgenina è in grado di trasformarsi in progesterone. 
  •          L’angelica sinesi è ricca di fitoestrogeni “regolatori”, ossia di molecole che bilanciano i livelli di estrogeni nel corpo. I suoi ormoni naturali, quindi, sono molto utili nel periodo del climaterio (periodo che precede la menopausa avviene intorno i 40 anni), quando il ciclo mestruale è irregolare. Gli ormoni vegetali ricavati dall’angelica sinensis sono dei calmanti naturali e combattono gli sbalzi d’umore; l’insonnia; le emicranie.
  •          Il Trifoglio rosso è una pianta ricca di estrogeni naturali ed è un vero toccasana per i disturbi della menopausa. Questo perché presenta 4 tipi di ormoni vegetali, che aiutano il benessere del sistema circolatorio; combattono l’invecchiamento cellulare e favoriscono la prevenzione dell’osteoporosi. Il trifoglio rosso, inoltrepuò contribuire a contrastare l’aumento di peso e di gonfiore tipico della menopausa.